I Percorsi

L’Ardita. Sulle strade del Giro d’Italia 2016! Ciclostorica per biciclette d’epoca, inaugura un doppio percorso, alla scoperta del territorio aretino.



Un primo percorso “gourmet”, pianeggiante e corto (circa 25 km), consentirà a tutti (ammesse e ben accette biciclette da uomo e da donna, biciclette pieghevoli ed altre tipologie purché d’epoca e con abbigliamento adeguato) di ammirare il paesaggio aretino e di assaporare i prodotti del nostro territorio. Uscendo da Arezzo, attraverso strade minori, piste ciclabili ove presenti e strade bianche si percorreranno strade prevalentemente pianeggianti, con un ristoro colazione a metà percorso.

 Gpx




Il percorso “Classico” adatto ai ciclisti che vogliono scoprire tratti inediti del territorio aretino, spingendosi alla scoperta del Casentino.

 Gpx




A questo percorso si affianca quello classico, l’Ardita (km 80 circa), riservato ai ciclisti amatoriali ed in possesso della certificazione medica. Il percorso porterà i ciclisti con le loro bici d’epoca a scalare l’Alpe di Poti, percorrendo le strade del Giro d’Italia.

 Gpx



Alcune immagini del percorso

La partenza in Piazza Grande in Arezzo

Passaggio alla "La Torre di Gnicche" direzione San Polo

La cronoscalata di Poti tratto di salita

Ristoro di Poti fine tratto Cronoscalata

L'Ardita 2016

Serve una spinta ?

La cronoscalata di Poti tratto di salita

L'Alpe di Poti


con la collaborazione


Grazie al Patrocino